Google+ Followers

martedì 13 febbraio 2018

Una domenica a Comacchio tra mare e Carnevale ♥

Buongiorno e buon martedi a tutti!
Eccomi qua con un nuovo post, questa volta dedicato alla domenica passata tra un bel giro al mare e il Carnevale a Comacchio 

Domenica mattina io, il mio ragazzo e due mie amiche siamo partiti in direzione mare; approfittandone della splendida giornata ci siamo fermati a Porto Garibaldi per fare una passeggiata sulla spiaggia...


Porto Garibaldi è una frazione del comune di Comacchio, in provincia di Ferrara, che si trova sul litorale del mare Adriatico. È un importante porto di pesca e porto turistico, oltre che centro balneare.
Il paese di Porto Garibaldi è nato sul lato nord del porto canale, ed è l'insediamento più antico di una serie di sette località balneari, tutte comprese all'interno del comune di Comacchio, dette Lidi di Comacchio. Il nome originario dell'abitato era Porto di Magnavacca, poi il paese fu intitolato a Giuseppe Garibaldi per ricordare lo sbarco in zona dell'eroe del Risorgimento nel 1849.



In spiaggia c'erano pochissime persone e ci facevano compagnia solo le onde del mare e la leggere brezza...




E' stata una magnifica mattinata...mi mancava il mare quindi mi ha reso felicissima vederlo di nuovo 



Verso ora di pranzo ripartiamo alla volta di Comacchio...per mangiare qualcosa e per assistere al meraviglioso Carnevale sull'acqua 

Comacchio è, sotto l'aspetto paesaggistico e storico, uno dei centri maggiori del delta del Po. Ha origine circa duemila anni fa, durante la propria storia fu assoggettata al potere dell'Esarcato di Ravenna prima, del Ducato di Ferrara in seguito, per poi tornare a far parte dei territori dello Stato Pontificio.



Alle 14:30 inizia il Carnevale; arrivato ormai alla sua 7° edizione, il Carnevale sull'Acqua di Comacchio è l'unico nel suo genere. Barche allegoriche sfilano tra i canali del centro storico. Gruppi mascherati, musica, spettacoli di ogni tipo e tante tante sorprese,hanno animato le giornate del 04 e 11 febbraio 2018.



C'è la possibilità di parcheggiare in parcheggi a pagamento e non. Sarà anche possibile sostare con i camper.
L'evento è organizzato dalla Cooperativa Sociale Girogirotondo, patrocinato dal Comune di Comacchio, in collaborazione con le associazioni del territorio, le scuole, le parrocchie e i volontari del comune di Comacchio.

Ecco le magnifiche barche che hanno sfilato...


I Vichinghi


Lego City


Saturday Night Fever


Avatar


Egizi


Alice in Wonderland


Robot


Io e due Lego *___*


Super Mario

Come potete vedere le barche sono di ogni tipo...tutte divertenti e fantasiose allo stesso tempo! 
Se non siete ancora state a Comacchio potete venire a Giugno quando ci sarà un carnevale molto simile sempre sull'acqua!  

martedì 6 febbraio 2018

Oggi vi presento...Skinny Coffee Club! ♥

IT: Buonasera e ben ritrovati sul mio blog con un nuovo articolo...questa volta dedicato ad un prodotto per la nostra linea, ovvero Skinny Coffee Club 

EN: Good evening and well found on my blog with a new article... this time dedicated to a product for our line, or skinny Coffee Club


DESCRIZIONE PRODOTTO:  IT: Siamo Skinny Coffee Club ™, il programma di perdita di peso per i fanatici del caffè sassy, ​​audaci e lungimiranti del mondo. Beviamo caffè perché è il nostro gruppo sanguigno e beviamo Skinny Coffee ™ perché vogliamo sentirci e apparire al meglio.

EN: We are Skinny Coffee Club ™, the weight loss program for the sassy, daring and far-sighted coffee fanatics of the world. We drink coffee because it is our blood type and we drink Skinny Coffee ™ because we want to feel and look the best.

IL NOSTRO SCOPO:

IT: Abbiamo rivoluzionato il caffè, come tu sai. Trasformare una dipendenza in una dipendenza sana, perché, ammettiamolo ... cos'è la vita senza il nostro più grande amore?
EN: We revolutionized the coffee, as you know. Turning an addiction into a healthy addiction, because, let's face it... what is life without our greatest love?


RIVOLUZIONANDO I PROGRAMMI DI PERDITA DI PESO:

IT: Quello che una volta era solo la tua tazza media di caffè è stato riformulato per bruciare grassi, aumentare gli antiossidanti con molti più benefici. La nostra formula originale Skinny Coffee Club ™ è un'innovazione nella perdita di peso e aiuta le donne di tutto il mondo ad apparire e sentirsi al meglio.
EN: What was once just your average cup of coffee has been reformulated to burn fat, increase antioxidants with many more benefits. Our original Skinny Coffee Club ™ formula is an innovation in weight loss and helps women around the world to look and feel their best.

CONSEGNA IN TUTTO IL MONDO:

IT: Skinny Coffee Club ™ è stato venduto in oltre 145 paesi in tutto il mondo, consentendo alle persone di tutto il mondo di essere sani, in forma e felici.
EN: Skinny Coffee Club ™ has been sold in over 145 countries worldwide, allowing people around the world to be healthy, fit and happy.

MANTENERLO SEMPLICE:

IT: Produciamo il nostro Skinny Coffee ™ utilizzando solo ingredienti di altissima qualità. Non ci sono sostanze chimiche tossiche nascoste e nessun reclamo gonfiato. Forniamo risultati e supporto immediato.
EN: We produce our Skinny Coffee ™ using only the highest quality ingredients. There are no hidden toxic chemicals and no inflated complaints. We provide results and immediate support.

                                                    

IT: è stato spedito il programma di 28 giorni..e ho iniziato oggi a testarlo! 
Bisogna mandare in ebollizione l'acqua,  mettere in infusione un cucchiaino di prodotto e lasciarlo per 3-5 minuti, poi scolare e bere! 
Il sapore è quello classico del caffè, ma più intenso :)
EN: It was shipped the 28-day program.. And I started to test it today!

You have to boil the water, put in an infusion a teaspoon of the product and leave it for 3-5 minutes, then drain and drink!

The flavor is the classic coffee, but more intense:)


IT: Sono proprio curiosa di vedere dopo questi 28 giorni l'effetto che avrà questo prodotto su di me :)
Ringrazio immensamente l'azienda per avermi dato questa opportunità e vi ricordo il codice sconto "SARETTA" per avere il 20% di sconto sull'acquisto dal sito di qualsiasi prodotto!
grazie Skinny Coffee Club! 
EN: I am really curious to see after these 28 days the effect that will have this product on me:)

I thank the company immensely for giving me this opportunity and I remind you of the discount code "SARETTA" to have 20% discount on the purchase from the site of any product!

                                                        Thanks Skinny Coffee Club!


LINK: https://skinnycoffeeclub.com/
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/sara_3191/
YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCScwfR78PkuEUQDSXj3yDTA?view_as=subscriber

lunedì 29 gennaio 2018

Weekend dell'epifania - 3° tappa Assisi ♥

Buonasera a tutti e ben ritrovati!!!
Sono qui con l'ultimo articolo relativo al weekend dell'Epifania...
Domenica,prima di partire, ci siamo fermati in una città magica...ovvero Assisi 




Assisi  è un comune italiano di 28 415 abitanti della provincia di Perugia in Umbria.
È conosciuta per essere la città in cui nacquero, vissero e morirono san Francesco, patrono d'Italia, e santa Chiara.

Avendo solo mezza giornata ne abbiamo approfittato per visitare l'attrazione più importante, ovvero
LA BASILICA DI SAN FRANCESCO D'ASSISI



La basilica di San Francesco ad Assisi, è il luogo che dal 1230 conserva e custodisce le spoglie mortali del santo serafico. Voluta da papa Gregorio IX quale specialis ecclesia, venne insignita dallo stesso Pontefice del titolo di Caput et Mater dell'Ordine minoritico e contestualmente affidata in perpetuo agli stessi frati. Nella complessa storia che ha segnato l'evoluzione dell'Ordine, la basilica (e l'annesso Sacro Convento) fu sempre custodita dai cosiddetti "frati della comunità", il gruppo che andò in seguito a costituire l'Ordine dei Frati Minori Conventuali.


Presso la Chiesa sepolcrale della Basilica dove fu eretto l'altare sulla tomba del Santo, il 19 novembre 1585, il papa francescano Sisto V, con la bolla Supernae dispositionis istituiva l'Arciconfraternita dei Cordigeri.
Nel 1754 Benedetto XIV l'ha elevata alla dignità di Basilica patriarcale (dal 2006 "Basilica papale") e Cappella papale. Nell'anno 2000, insieme ad altri siti francescani del circondario, la basilica è stata inserita nella Lista del patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.


Una volta aver visitato la Basilica al 100% proseguiamo la nostra visita lungo le vie di Assisi...per rimanere sempre affascinati da ogni suo angolino....c'era un silenzio quasi irreale...che metteva calma e pace...




Di certo Assisi non è una meta turistica per tutti...ma è sicuramente ideale per il turismo religioso o per preendersi del tempo per se stessi e per meditare...ma è un posto pazzesco ricco di cultura e tradizione...


Non vediamo l'ora di metterci di nuovo in viaggio...e voi?
 Avete qualche metà già decisa?

lunedì 22 gennaio 2018

Weekend dell' Epifania - 2° tappa Perugia ♥

Buonasera a tutti e ben ritrovati sul mio blog!
Come avete letto nel post precedente per il weekend dell'Epifania sono stata in Umbria...e sapete che il venerdi siamo stati a Gubbio...

Il sabato ci siamo spostati e siamo andati a Perugia  


Perugia  è un comune italiano di 169.224 abitanti  capoluogo dell'omonima provincia e della regione Umbria. Conosciuta come "Città del cioccolato" per la presenza di imprese specializzate nella produzione di prodotti dolciari come la Perugina. Patria di importanti artisti come il Perugino, il Pinturicchio, e Gerardo Dottori, la città fu meta di formazione artistica di importanti personaggi rinascimentali come RaffaelloPietro AretinoPiero della FrancescaLuca Signorelli. La città diede i natali, inoltre al matematico e astronomo Ignazio Danti che rivoluzionò la cartografia moderna e che riformo il calendario facendolo passare da giuliano a quello gregoriano. Ricca di storia e monumenti, polo culturale, produttivo e direzionale della regione. È meta turistica internazionale, l'Università degli Studi di Perugia è uno degli atenei più antichi d'Italia e del mondo. È sede della seconda accademia più antica d'Italia, l'Accademia di belle arti Pietro Vannucci.


Fondata dagli Etruschi, nel corso dei suoi tremila anni, è stata una delle grandi lucumonie dell'Etruria sotto il nome di Perusna. La cinta muraria etrusca originaria, oggi ancora visibile, racchiude il Colle Landone e il Colle del Sole sui quali si erge la città. Con un ampio centro storico, asimmetricamente adagiato su una serie di alture collinari a breve distanza dal Tevere, la città conserva un armonioso aspetto medievale e presenta le caratteristiche di un comune sparso, con la presenza di nuovi quartieri nelle aree pianeggianti, numerose frazioni diffuse nel vasto territorio comunale (449,51 km² - 11° comune più grande d'Italia), e una moltitudine di aree verdi e campi.


Ecco quello che abbiamo visitato in questa fantastica città!!!



La Fontana Maggiore



La Fontana Maggiore (1275-1278) è uno dei principali monumenti della città e di tutta la scultura mdievale.
La fontana è costituita da due vasche marmoree poligonali concentriche sormontate da una tazza bronzea. Le due vasche poligonali concentriche sono decorate a bassorilievi finemente scolpiti da Nicola e Giovanni Pisano: in quella inferiore sono rappresentati i simboli e le scene della tradizione agraria e della cultura feudale, i mesi dell'anno con i segni zodiacali e le arti liberali, la bibbia e la storia di Roma; in quella superiore sono raffigurati nelle statue poste agli spigoli personaggi biblici e mitologici.


Palazzo dei Priori


Il monumentale Palazzo dei Priori, ottimo esempio di palazzo pubblico dell'età comunale, fu edificato nella sua parte originaria tra il 1293 e il 1297, poi con due aggiunte medievali successive fino al 1443. Ultima aggiunta realizzata da Galeazzo Alessi nel Cinquecento. In stile gotico, vi si accede sia dal Corso Vannucci attraverso il portale trecentesco ornato dalle statue del grifo e del leone, sia dalla Piazza Maggiore (oggi IV Novembre) attraverso la notevole Sala dei Notari, aula medievale caratterizzata da grandi arconi e tutta affrescata, deputata all'assemblea popolare del libero Comune. È ancora oggi sede del Municipio. Alterato nei secoli della dominazione pontificia, fu restaurato dopo il 1860.


Cattedrale di San Lorenzo 


La cattedrale di San Lorenzo venne realizzata tra il 1345 ed il 1490. Il rivestimento esterno non fu mai completato. All'interno, del tipo Hallenkirche, è conservato il Sacro Anello, la reliquia dell'anello nuziale della Vergine Maria. La più importante opera conservata nel duomo è la Deposizione dalla croce di Federico Barocci del 1569.


Corso Vannucci è la via principale di Perugia: secondo l'antico assetto viario etrusco romano ricalca infatti il percorso del cardo decumanus, unendo il Colle del Sole al Colle Landone. A partire dalla seconda metà del Novecento il corso è stato completamente pedonalizzato

Corso Cavour, di origine medievale, forma un unico percorso con il Borgo XX Giugno e insieme costituiscono la più lunga strada piana del centro di Perugia e il fulcro del cosiddetto Borgobello.



Acquedotto Medievale


La costruzione dell’acquedotto, lungo all’incirca 4 km, ebbe inizio nel 1254 per condurre l’acqua da monte Pacciano alla Fontana Maggiore e, sotto la guida di Fra Bevignate e di Boninsegna da Venezia, fu terminato nel 1280. Senza l’ausilio di pompe o altri strumenti, ma con l’utilizzo di un condotto forzato a pressione si riuscì ad imprimere all’acqua il moto inverso; un’impresa idraulica di straordinaria arditezza. Nel 1322, come indica la targa nel bacino superiore della fontana, venne terminata la realizzazione di un altro tracciato più diretto, ma con dislivello e pressione maggiore.


L’acquedotto fu dismesso nel 1835, a causa di continui problemi funzionali e manutentivi, e se ne costruì uno nuovo con l’acqua proveniente da Bagnara di Nocera Umbra diretta al serbatoio di Monteripido. Oggi, presso il monte Pacciano, in zona San Marco e Ponte d’Oddi, sono ancora visibili i ruderi con le arcate ricostruite nel corso dei secoli in stile medievale, ormai coperte dai rampicanti. Nelle vicinanze si trovano il museo delle acque e i conservoni.


Durante la prima metà del XIX secolo, una volta cessata la sua funzione, l’ultimo tratto che arriva in città prima del passaggio sotterraneo sotto la cattedrale, fu trasformato in un caratteristico percorso pensile per collegare più agevolmente il borgo di Porta S. Angelo al centro storico. Questo tratto è costituito da un ponte sorretto da una decina di campate con arconi a tutto sesto, al quale è stato aggiunto il parapetto. Addossato ad esso sorsero diverse abitazioni che aprirono gli accessi anche a quota, non alterando la monumentale opera ma rendendo il percorso pedonale una delle più tipiche vie cittadine. 


Dove termina il tratto a cielo aperto inizia l’ultimo tratto sotterraneo in via Appia, che un tempo arrivava fino alla fontana. E’ un cunicolo, tracciato fin dall’epoca etrusca, utilizzato come via d’acqua dal XIII al XIX sec. che utilizza la porta etrusca minore chiamata “Postierla della Conca” e che attualmente termina nell’area archeologica della Cattedrale. Solo in certe occasioni è possibile la visita guidata in questo tratto sotterraneo.

Insomma, Perugia è veramente una chicca tutta da scoprire..ci torneremo sicuramente perchè non abbiamo visto tutto...e voi ci siete mai stati?