Google+ Followers

mercoledì 4 novembre 2015

Una giornata a Firenze ♥

Ciao a tutti e ben ritornati nel mio blog 
Dopo un bel periodo di lavoro mi ritrovo a casa causa influenza...e perchè non scrivere del mio ultimo viaggetto? :D
Io e il mio ragazzo siamo stati a Firenze, approfittando della bellissima giornata di sole ce la siamo girata tutta a piedi e, nonostante la fatica e il dolore alle gambe, questa città ci è proprio piaciuta!

SANTA MARIA NOVELLA



Il percorso museale include sia gli ambienti comunali del Museo di Santa Maria Novella
(Chiostro dei Morti, Chiostro Verde, Cappellone degli Spagnoli, Cappella degli Ubriachi e Refettorio), sia quelli gestiti dall’Opera per Santa Maria Novella (Basilica e Cimitero degli Avelli); in occasione di aperture straordinarie sarà inoltre possibile ammirare il magnifico Chiostro Grande, gestito dalla Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri.

CATTEDRALE DI SANTA MARIA DEL FIORE


La Cattedrale di Santa aria del Fiore è una imponente Chiesa in stile gotico costruita sul sito dove si ergeva l' antica cattedrale di Firenze, la Chiesa di Santa Reparata, i cui resti sono visibili nella cripta. La cattedrale fu iniziata alla fine del XIII secolo da Arnolfo di Cambio, mentre la bellissima cupola fu aggiunta nel XV secolo. La chiesa fu consacratata quando la facciata era ancora da terminare (fu poi completamente rifatta nel XIX secolo). La facciata è ricoperta di marmi color rosa, bianco e verde. L' interno della cattedrale, in contrasto, è piuttosto austero.


All' interno della cupola si può vedere da vicino i bellissimi affreschi di Giorgio Vasari. Il Vasari progettò e lavorò ad uno straordinario Giudizio Universale, che, alla sua morte, fu terminato daFederico Zuccari, suo allievo, nel 1579.


PONTE VECCHIO


Costruito vicino ad un attraversamento di epoca romana, il Ponte Vecchio fu fino al 1218 l'unico ponte che attraversava l' Arno a Firenze. Il ponte, come lo si vede attualmente, fu costruto nel 1345 dopo che una violenta alluvione aveva distrutto il precedente.
Durante la Seconda Guerra Mondiale le truppe tedesche distrussero tutti i ponti di Firenze, eccetto questo. Tuttavia bloccarono l'accesso al ponte distruggendo le due costruzioni medievali ai suoi lati.
Il 4 Novembre 1966 il Ponte Vecchio sopportò miracolosamente l' enorme ondata di acqua dell' Arno in piena, che ruppe i propri argini causando l' alluvione di Firenze.
Sopra Ponte Vecchio si può vedere una parte del bellissimo Corridoio Vasariano. Questo corridoio, costruito nel 1565 da Giorgio Vasari, passa appena sopra i negozi di orafi che attualmente si trovano ai lati del ponte. Commissionato dai Medici, permetteva loro di spostarsi da Palazzo Vecchio a Palazzo Pitti senza dover attraversare le strade di Firenze, in tutta sicurezza. Al tempo della costruzione del Corridoio, sul Ponte Vecchio erano riunite le botteghe dei macellai, che probabilmente con la loro attività disturbavano il passaggio dei Medici, che nel 1593 le fecero spostare, sostituendole con le più "decorose" botteghe orafe.


PALAZZO VECCHIO-PIAZZA DELLA SIGNORIA


Da oltre sette secoli il Palazzo della Signoria, più noto come Palazzo Vecchio, è il simbolo del potere civile della città di Firenze. Eretto tra la fine del XIII e l’inizio del XIV secolo per ospitare i Priori delle Arti e il Gonfaloniere di Giustizia, il supremo organo di governo della città, nel corso del tempo è stato oggetto di numerosi interventi di ampliamento e trasformazione. Il suo aspetto attuale si deve in massima parte alle grandiose opere di ristrutturazione e decorazione degli interni che vi furono eseguite nei decenni centrali del XVI secolo, per adeguarlo alla nuova funzione di reggia ducale alla quale Cosimo I de’ Medici lo aveva destinato. Dopo il trasferimento della corte medicea a Palazzo Pitti continuò a ospitare la Guardaroba e vari uffici governativi, finché nel 1871 divenne la sede del Comune di Firenze.

PALAZZO PITTI


Palazzo Pitti, che è stato anticamente la residenza dei granduchi di Toscana e in seguito dei re d’Italia, ospita ora diverse importanti collezioni di dipinti e sculture, oggetti d’arte, porcellane e una galleria del costume, oltre ad offrire un ambiente storico magnificamente conservato, che si
estende al giardino di Boboli, uno tra i primi e più famosi giardini italiani.

SE VOLETE SEGUIRE LE MIE AVVENTURE VI CONSIGLIO DI SEGUIRMI SU INSTAGRAM :)








7 commenti:

  1. che belle le foto che hai fatto, mi piace tanto quella della chiesa!

    RispondiElimina
  2. Che bellissima questa città, mi piacciono le foto!
    Buona serata :-*

    RispondiElimina
  3. una città che ha tanto da dare, bellissima e suggestiva! le foto sono splendide!

    RispondiElimina
  4. Firenze è una delle città che ancora non ho visitato. Le foto che hai fatto sono bellissime e rendono bene quell'atmosfera. Per me che adoro l'arte è davvero un errore non esserci ancora stata e il tuo viaggio mi ha ricordato questa pecca! ;-)

    RispondiElimina
  5. io sono andata a Firenze questa estate per la prima volta, e mi sono innamorata di questa città
    Alessandra

    RispondiElimina
  6. anche io sono stata a Firenze l'anno scorso con il mio ragazzo e mi piace molto come città!

    RispondiElimina